Certificazione BIM: Accredia e UNI insieme ad un tavolo di lavoro

Dopo la sospensione della Circolare Informativa BIM, Accredia chiede ad UNI un tavolo di lavoro su modalità e requisiti della Certificazione per Professionisti BIM

In data 22 marzo Accredia ha deciso di sospendere la Circolare Informativa N° 08/2019 avente ad oggetto “Disposizioni in materia di certificazione e accreditamento per la conformità alla norma UNI 11337-7:2018 “Edilizia e opere di ingegneria civile – Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni – Parte 7: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure professionali coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa” approvata soltanto 7 giorni prima.
 

La decisione di Accredia

Motivo principale della sospensione è stato il malcontento, generato tra molte categorie di professionisti delle costruzioni, dai requisiti necessari per ottenere la certificazione ritenuti immotivatamente troppo stringenti. Il maggior oggetto delle polemiche è stato il requisito minimo del possesso di una “Laurea magistrale o quinquennale di laurea specialistica conseguita secondo gli ordinamenti didattici vigenti al momento, ed iscrizione ai relativi albi professionali” per accedere alla certificazione e accreditamento per diventare BIM Specialist, BIM Coordinator, BIM Manager e CDE Manager, nonché lo scarso peso attribuito all’esperienza pratica in area tecnica e specificatamente nella progettazione BIM per i BIM Specialist.

Per questi motivi Accredia rende noto tramite un comunicato stampa di aver richiesto ad UNI, l’Ente italiano di normazione, l’avvio di un tavolo di lavoro a cui parteciperanno tutte le parti rappresentative, con lo scopo di definire una prassi di riferimento condivisa in materia di certificazione accreditata BIM. Il tavolo di lavoro servirà a dare indicazioni agli Organismi di certificazione, a loro volta accreditati da Accredia, sulle modalità da seguire per la qualificazione dei nuovi profili professionali legati al mondo della progettazione in BIM. Si tratterà quindi di definire modalità d’esame e requisiti di accesso, che siano condivisi da tutte le parti coinvolte.

69567_01

Filippo Trifiletti, Direttore generale di Accredia, ha dichiarato: “Già con la sospensione della circolare n.8/2019, Accredia ha dimostrato di ascoltare le esigenze e le istanze dei settori coinvolti. Proprio per questo motivo abbiamo chiesto ad UNI l’attivazione, nel più breve tempo possibile, di un tavolo di lavoro con le parti rappresentative. In questo modo avremo la possibilità e il tempo necessario per registrare le posizioni e agire nell’interesse di tutti gli attori.”

Our Story

Our team

Certificazione BIM: Accredia e UNI insieme ad un tavolo di lavoro

Susie Smith

Duis aute irure dolor in in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur occaecat cupidatat non proident, in culpaqui officia deserunt anim id est laborum.

Certificazione BIM: Accredia e UNI insieme ad un tavolo di lavoro

Jean Lee

Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur omnis voluptas assumenda.

Certificazione BIM: Accredia e UNI insieme ad un tavolo di lavoro

Mark Johnson

Nam libero tempore, cum soluta nobis est eligendi optio cumque nihil impedit quo minus id quod maxime placeat facere possimus, omnis voluptas assumenda est, omnis dolor repellendus.